The Legend of Zelda: Breath of the Wild | Tutta la poesia di Nintendo
Salva
The Legend of Zelda: Breath of the Wild | Tutta la poesia di Nintendo

The Legend of Zelda: Breath of the Wild | Tutta la poesia di Nintendo

Postato il 30 Giugno, 2024

Game designer

Studio

Art Director

Satoru Takizawa
Leggi di più

Lead Composer

Manaka Kataoka- Yasuaki Iwata - Hajime Wakai

Publishing Year

Type of game

Genre

Country

I giochi sono un’occasione per gli adulti di tornare a essere primitivi, primordiali; come un modo di pensare e ricordare. Un adulto non è altro che un bambino con più etica e morale, tutto qui. Quando sono un bambino e creo, non sto creando un gioco. Sono nel gioco. Il gioco non è per bambini, è per me. È per un adulto che ha ancora il carattere di un bambino.

Shigeru Miyamoto, Next Generation Magazine, Febbraio 1995

Queste parole, pronunciate più di vent’anni fa, vengono da Shigeru Miyamoto, la mente dietro i titoli che hanno fatto la storia della Nintendo e di tutta l’industria dei videogiochi. È anche la filosofia che guida la casa di produzione di Kyoto fin dall’inizio, che oggi prende vita come mai prima d’ora. Con titoli come The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

La vitalità tra i punti di forza di Zelda

Con valutazioni molto alte sia da parte della critica che del pubblico, questo titolo è stato a lungo considerato, se non uno dei migliori videogiochi mai realizzati, sicuramente uno dei migliori titoli Nintendo.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild – Trailer

Breath of the Wild è l’ultimo titolo della rivoluzionaria serie di videogiochi The Legend of Zelda. Il primo titolo del franchise a presentarsi al pubblico con un gameplay completamente nuovo. Eppure, la trama in The Legend of Zelda: Breath of the Wild è molto semplice. La storia segue Link, il protagonista, che si risveglia da un sonno lungo un secolo. Link si mette così in viaggio per sconfiggere la Calamità Ganon, che ha conquistato la terra di Hyrule.

Fin dall’inizio del gioco è chiaro che il viaggio di Link non sarà facile. Si mette in cammino senza aver alcuna memoria del suo passato e senza conoscere il mondo che lo circonda. Man mano che si procede nel gioco, apprende nuove abilità, aggiunge strumenti al suo arsenale e affronta sfide sempre più difficili. Questa crescita si riflette nell’esperienza del giocatore, che diventa sempre più abile nel navigare il mondo del gioco e i suoi ostacoli.

Immagine donata da Nintendo.com

Il senso di avventura in Zelda

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è un’avventura in cui la sospensione dell’incredulità ci fa tornare bambini. Un banale cortile può diventare un pianeta da esplorare. Questo gioco racchiude tutta la poetica di Nintendo. La struttura open-world permette al giocatore la completa esplorazione dell’ambiente del gioco.

Nello spazio che intercorre tra i primi minuti di gioco – in cui è presente una minima parte di tutorial – fino a quando il giocatore ha imparato a dominare l’intero open world, si nasconde la vera essenza di Breath of the Wild: pura avventura.

È infatti proprio quando il giocatore non ha ancora familiarità con le dinamiche e le meccaniche di gioco che questo titolo dà il meglio di sé. Per sopravvivere, il giocatore deve imparare da solo. Nel frattempo può ammirare ogni nuova scoperta meccanica e contemplare meravigliosi paesaggi, curati in ogni dettaglio.

La bellezza di The Legend of Zelda: Breath of the Wild | Gameography

Dall’esplorazione alla meraviglia

L’esplorazione è il vero fulcro di The Legend of Zelda: Breath of the Wild. È un gioco che valorizza l’intraprendenza del giocatore, la scoperta e la creatività. Il giocatore è libero di esplorare il vasto open-world di Hyrule come vuole. Il design dei livelli favorisce il senso di scoperta e meraviglia e incoraggia la sperimentazione e la creatività. Inoltre, permette ai giocatori di immergersi più profondamente nella sua ricca narrativa e nella sua storia.

La natura aperta del mondo di gioco spinge i giocatori a sperimentare diversi approcci alla risoluzione dei problemi. Devono essere creativi nell’utilizzare le meccaniche di gioco. Questo può portare a soluzioni inaspettate e rendere l’esperienza di gioco più personale e gratificante.

Breath of the Wild è puramente immersivo. La cura con cui ogni angolo, ogni singola fessura può nascondere chissà quale segreto o mistero narrativo dimostra come nulla sia lasciato al caso. Tutto è intenzionale: gli autori accompagnano costantemente il giocatore alla scoperta di nuove meraviglie.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom – Trailer Ufficiale #2

Infine, la cura e la dedizione che Nintendo ha dedicato a questo titolo hanno stabilito un nuovo standard per i videogiochi a cui ha dovuto tener testa anzitutto il sequel: The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, uscito nel 2023.

Tag

Record correlati